Sei in » Cronaca
12/08/2017 | 14:57

In casa gli agenti della squadra Mobile hanno trovato dieci grammi di cocaina, pronta per lo spaccio, e tutto il necessario per confezionare le dosi. Alla fine, una 44enne è finita ai domiciliari, nei guai anche il compagno.


La droga sequestrata


Lecce. Questa volta, nell’ambito dei controlli voluti dal nuovo Questore Leopoldo Laricchia per contrastare, con ogni mezzo possibile, il consumo dei reati in materia di stupefacenti, le attenzioni degli agenti della Squadra Mobile si sono ‘concentrate’ sulla zona 167 di Lecce.
 

Gli uomini in divisa, infatti, hanno trascorso il pomeriggio di ieri a ‘monitorare’ alcuni soggetti ritenuti inseriti nel traffico e spaccio di droga, anche alla luce di precedenti attività investigative che avevano alimentato il sospetto che quel quartiere del capoluogo barocco faccia da sfondo ad altri “traffici”. Quello che hanno notato i poliziotti, in effetti, è stato un via vai continuo di tossicodipendenti nella zona. Circostanza che ha fatto scattare una perquisizione in casa di una 44enne. La donna, volto già conosciuto, è stata trovata in possesso di 10 grammi di cocaina, pronta per essere smerciata. Anche il compagno che si trovava in casa con lei quando gli agenti hanno bussato alla porta della sua abitazione è stato indagata in stato di libertà in concorso con l’arrestata.
 
Nel corso della perquisizione, sono stati rinvenuti numerosi involucri da confezionare, nonché tutto il materiale occorrente per il confezionamento (bilancino elettronico, involucri in cellophane, nastro isolante).
 
Sulla base delle risultanze investigative e dei sequestri operati, la donna è stata arrestata e collocata in regime di arresti domiciliari, con l’imputazione di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente a disposizione del Pubblico Ministero di turno, il dottor Massimiliano Carducci.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |