Sei in » Politica
20/03/2017 | 13:30

'Siamo ancorati a temi come le marine, il Pug e le assegnazioni di alloggi popolari, tutte questioni che il ventennio di governo del centrodestra avrebbe già dovuto ampiamente risolvere'. Così De Lorenzis del M5S sulla giunta Perrone. E sulla minoranza: 'Opposizione debole'.


Il parlamentare salentino del M5S Diego De Lorenzis (fonte HuffingtonPost)


Lecce. “E’ imbarazzante che l’amministrazione uscente si riproponga alle elezioni amministrative con la politica del ‘faremo’, ammettendo così implicitamente di non aver fatto nulla per Lecce ed il territorio. Hanno avuto 20 anni per fare, ora si cambia” – Così Diego De Lorenzis, parlamentare salentino del Movimento 5 Stelle, commenta vent’anni di governo della destra leccese, a margine della mattinata in agro di Melendugno che lo ha visto schierarsi in difesa degli ulivi del Salento.

“Affrontiamo una campagna elettorale che ha come epicentro argomenti desueti e superati, siamo costretti ancora a parlare di Pug, assegnazioni di case popolari, riqualificazione delle marine, tutte questioni vitali che dovevano già essere ampiamente risolte in questa città allo sbando”.

Un commento durissimo inferto come una pugnalata nel fianco dell’amministrazione uscente, tacciata di inoperosità e gestione scellerata della cosa pubblica. Ma non fa sconti neanche alla minoranza del Pd, De Lorenzis, che a suo dire, avrebbe condotto un’azione oppositiva troppo debole negli anni: “ L’opposizione oggi ha trovato l’accordo su Salvemini, con fatica e tuttavia oggi snocciola dati su questioni come la gestione di Sgm, ma dov’era in questi anni quando Perrone e i suoi facevano scempio della città? E’ stata un’opposizione silente e mai incisiva”.

E procede con l’endorsement a Fabio Valente, candidato sindaco del Movimento: “ E’ una scelta coraggiosa quella di chi scende in campo al fianco di Valente, è un chiaro segnale che nessuno di noi sia a caccia di poltrone; se si fosse trattato di accaparrarsi un ‘posto a sedere’, sarebbe stato sufficiente attendere qualche mese e presentarsi alle politiche, ma così non è stato. Popolano la nostra unica lista soltanto cittadini e professionisti incensurati e, nell’eventualità di un ballottaggio, certamente non faremo accordi con nessuno dei restanti schieramenti”.

Parole inequivocabili  che lasciano una certezza: al momento opportuno, nella stagione dei comizi elettorali, il parlamentare De Lorenzis sarà al fianco di Valente per spingere i leccesi al cambiamento. 




Autore: Valentina Petrucci

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |