Sei in » Cronaca
10/01/2017 | 10:33

Nuovo furto in un centro commerciale a Lecce. Ieri una donna di Scorrano stata sorpresa all'interno della OVS del 'Centrum' con un borsa merce rubata per un valore di 60 euro. Sorpresa da alcuni dipendenti, la 40enne finita denunciata per furto aggravato.


Il centrum di Lecce


Lecce. Nemmeno la neve ferma i ladruncoli all’interno dei centri commerciali. L’ultimo caso si è registrato nel corso della giornata di ieri nella città di Lecce dove è stata denunciata una donna di Scorrano.
  
Si tratta di C.M., classe 1977, intenta a fare ‘acquisti’ presso l’OVS del centro commerciale ‘Centrum’ lungo la circonvallazione del capoluogo. È successo intorno alle ore 12 quando sono giunti sul posto i poliziotti della Sezione Volanti della Questura: le Forze dell’Ordine sono state allertate dal  personale del negozio che aveva sorpreso e fermato una donna.
 
A riferire del fatto agli agenti è stato direttamente il Direttore dell’esercizio il quale ha riferito che, poco prima, una dipendente aveva notato due donne che introducevano della merce all'interno di due camerini di prova; dopo pochi minuti vedeva una delle due che ne usciva senza la merce introdotta. All’interno di quel camerino era stata abbandonata una sacca piena di carta, solitamente usata per dare volume alle borse in vendita, alcune placche antitaccheggio rotte ed alcuni cartellini, ma non la merce vista introdurre in precedenza.
 
La 40enne è stata fermata nei pressi dell’uscita della OVS, mentre era impegnata in una conversazione telefonica. Le è stato quindi chiesto se per caso non avesse dimenticato di pagare qualcosa e, messa alle strette, la scorranese ha dovuto ammettere di avere prelevato degli indumenti e, spontaneamente, ha riconsegnato un cappello in lana di colore grigio, una felpa di colore nero ed una borsa rigida in similpelle nera. Il tutto per un valore di circa 60 euro.
 
Per gli agenti della Polizia non è rimasto altro che deferire in stato di libertà, per il reato di furto aggravato, M.C. e sottoposto a sequestro una placca antitaccheggio danneggiata ed inutilizzabile, rinvenuta all’interno della shopper utilizzata dalla donna per contenere gli oggetti asportati. Tutta la refurtiva, ancora integra, è stata riconsegnata al direttore dell’attività.






Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |